Giorgio La Malfa su Il Mattino del 9 dicembre 2015: “Solo un’Europa senza vincoli fermerà Le Pen”

di Giorgio La Malfa - 09/12/2015 - Politica estera
Giorgio La Malfa su Il Mattino del 9 dicembre 2015: “Solo un’Europa senza vincoli fermerà Le Pen”

Davanti al successo del Front National della signora Le Pen nelle elezioni regionali in Francia, conviene ricordare che non sono soltanto il terrorismo e l’immigrazione ad avere fornito il carburante all’espansione della destra. Probabilmente le vicende più recenti - le immagini del gigantesco flusso di immigrati verso l’Europa e l’attacco terroristico a Parigi di quindici giorni fa - hanno messo le ali al movimento della Le Pen.

Ma su questi temi sia Sarkozy che Hollande, pur se in ritardo, più o meno dicono le stesse cose del Front National. Vi è invece un altro tema su cui la destra francese è stata lasciata sola dalle altre forze politiche che hanno sottovalutato l’attrazione che questa posizione esercitava o poteva esercitare sull’ elettorato. Èla critica alle istituzioni europee e la difesa della sovranità nazionale della Francia. Su questi temi per anni e anni, il Front N ational è stato lasciato solo, mentre le forze politiche tradizionali sottovalutavano l’importanza di questi argomenti.

Anche se negli ultimi tempi la Le Pen, potendo cavalcare questioni di immediato impatto emotivo come l’immigrazione e il terrorismo, è sembrata abbassare i toni della polemica contro l’Europa e contro la moneta unica, bisogna rendersi conto che in Francia la contrapposizione fra sovranità nazionale e costruzione europea non è nuova ed ha dei precedenti significativi fino dagli inizi del processo di integrazione europea, ai quali la destra si è saputa ricollegare.

Il primo precedente risale al 1954. Nel 1953, poco dopo l’avvio della Comunità europea del carbone e dell’Acciaio, venne sottoscritto un trattato molto coraggioso fra i 6 membri originari della Comunità Europea - la Francia, la Germania, l’Italia e i paesi del Benelux – che istituiva la Comunità Europea di Difesa. Quel trattato che prevedeva la nascita di un vero esercito europeo, che ancor oggi stenta ad emergere, ha rappresentato lo sforzo più avanzato di costitu ire un vero e proprio stato federale europeo.
Pochi mesi dopo, un voto del Senato francese rifiutò la ratifica del trattato e lo affossò senza rimedio…

http://aoload.com/ - http://benidilusso.com/ - http://pcwatchtv.com/ - http://siemensfreaks.com/