Paolo Savona su Il Foglio del 1 luglio 2015: "Perché non si deve avere terrore della democrazia (anche referendaria) in Grecia"

di Paolo Savona - 02/07/2015 - Politica estera
Paolo Savona su Il Foglio del 1 luglio 2015: "Perché non si deve avere terrore della democrazia (anche referendaria) in Grecia"

Pubblichiamo la lettera di Paolo Savona uscita ieri sul quotidiano il Foglio

 

Al direttore del Foglio

Mi ha preoccupato la posizione critica del Foglio sul referendum indetto dal governo Tsipras: avete scritto che la decisione è demagogica, che la democrazia ha funzionato male fin da Pericle, che il popolo non sa scegliere.

Siamo da capo a discutere di qualcosa sulla quale abbiamo discusso a lungo e ben conosciamo, dalla celebre frase di Churchill che la democrazia è la forma migliore di governo tra le peggiori conosciute a quella, paradossale, ma corretta, di Sartori che essa è il diritto del popolo a sbagliare, purché se ne assuma la conseguenza?

L’assunzione di responsabilità da parte dell’elettorato è il punto sul quale ha fallito la costruzione elitaria europea dei vincoli esterni alla sovranità popolare in nome di chi comprende meglio gli interessi del popolo, che è la concezione di Platone che Popper considerava matrice del nazifascismo.

E’ invece corretta l’obiezione che le conseguenze le patiscono anche i non greci, ma il problema non è la democrazia, quanto l’assenza di regole di governo della cooperazione internazionale ? e quindi anche europee ? in presenza di un regime di libero scambio e libera speculazione.

Per la simpatia che porto a questo quotidiano, vi prego di non scivolare nella deriva di una falsa concezione della democrazia che sembra affliggere l’Europa e, ahimè, anche l’Italia.

Paolo Savona

http://aoload.com/ - http://benidilusso.com/ - http://pcwatchtv.com/ - http://siemensfreaks.com/