Il declino della Grande Industria

12/10/2010 - In Fondazione
C’è un grande equivoco, nel dibattito intorno al declino italiano. Gli economisti si affannano intorno al capezzale delle piccole e medie imprese, nella convinzione che siano queste a pagare il conto più salato della recessione. Non è così. Il Quarto Capitalismo, infatti, soffre, ma resiste. Il vero assente, nel panorama della «resistenza italiana» alla crisi globale, è la Grande Industria. Lo ha spiegato, numeri alla mano, Fulvio Coltorti, docente di economia industriale e capo del servizio Studi di Mediobanca, durante l’ultimo Cenacolo della Fondazione Ugo La Malfa sulla «Competitività dell’industria italiana».

Il modello vincente di impresa, come emerge dai dati, è quello di aziende fortemente specializzate nell'industria leggera, con organizzazione flessibile, attenzione alla qualità, ai materiali, al marchio, al design e al servizio al cliente. Imprese a proprietà familiare con oltre il 40% dei fornitori presente nella stessa regione, e un consumo di capitale ridotto al minimo grazie alla dispersione dei fabbisogni lungo la filiera produttiva. Le piccole imprese battono le grandi su tutto. Nei saldi importexport della manifattura, le prime hanno un attivo di 31,2 miliardi mentre le seconde sono in rosso per 13 miliardi. Nella creazione di valore aggiunto le piccole contribuiscono per il 50%, le medie del Quarto Capitalismo per il 28,6% e le grandi solo per l’8,4%. Nel rendimento del capitale le medie mostrano tassi del 6,7%, mentre le grandi restano inchiodate al 4,6%.

«La vera anomalia italiana è dunque l’amara conclusione raggiunta da Coltorti non è nella dominanza delle piccole e medie imprese, ma nell’assenza delle grandi imprese». Un’evidenza dolorosa, che chiama in causa due «soggetti» altrettanto assenti dal proscenio della crisi: l’elite economica e l’establishment politico. Ma via, non perdiamoci d’animo. Ci penserà il neoministro dello Sviluppo Paolo Romani, a salvare le grandi imprese. Anzi, la Grande Impresa. Indovinate quale.


Massimo Giannini da La repubblica dell'11 ottobre 2011
http://aoload.com/ - http://benidilusso.com/ - http://pcwatchtv.com/ - http://siemensfreaks.com/