• Politica
  • Serve una difesa europea, non l’aumento della spesa militare

Serve una difesa europea, non l’aumento della spesa militare

29 Aprile 2022

Lettera da Bruxelles
di Niccolò Rinaldi

L’aumento delle spese militari divide l’Italia e anche altri paesi europei, a cominciare dalla Germania o dalla Spagna. Eppure pare che quasi nessuno prenda in considerazione una soluzione che potrebbe accontentare tutti: passare finalmente all’azione per la creazione di una difesa comune, che consentirebbe un risparmio considerevole, senza bisogno di aumentare i bilanci e migliorando decisamente la capacità operativa delle forze armate europee. Anzi, in assenza di una difesa comune, qualsiasi aumento di stanziamenti nazionali si rivela come uno spreco maggiore.

Le tabelle sui risparmi introdotti da una difesa comune sono numerose, e i calcoli non sono sempre facili, ma comunque nell’ordine, come minimo, delle decine di miliardi. Tra i tanti esempi possibili, si può ricordare il costo maggiore, valutato dal Centro Studi Federalismo, dovuto alla ricerca & sviluppo di ben tre aerei da combattimento europei come l’Eurofighter, il Rafale e il Gripen: oltre 10 miliardi in più rispetto a un prodotto equivalente, e unico, statunitense. Costi che aumentano considerevolmente quando poi si passa alla produzione. In Ucraina si osserva un largo uso di droni (come già fu in Nagorno-Karabakh): è solo un altro dei settori nei quali le forze armate europee si muovono in modo assai sparso. Prive di una massa critica sufficiente, molte forze armate europee sono sprovviste di servizi tecnologicamente avanzati ma ormai indispensabili – dai sistemi di rifornimento in volo alle capacità missilistiche di difesa.

Nemmeno la guerra in Ucraina, e appunto il controverso aumento dei bilanci nazionali per la difesa, pare svegliare l’inerzia europea dal suo torpore istituzionale, riprendendo […]

Vai all’articolo https://www.ilcommentopolitico.net/post/serve-una-difesa-europea-non-l-aumento-della-spesa-militare

Le ultime dal Blog della Fondazione

Al via il nuovo governo di Elisabeth Borne
20 Maggio 2022
Lettera da Parigidi l'Abate Galiani Emmanuel Macron è riuscito ancora una volta a mettere a segno un colpo a sorpresa, con l’inatteso annuncio che il nuovo Governo sarà costituito questo pomeriggio e che il primo Consiglio dei Ministri del suo secondo mand
Democratici nella burrasca
20 Maggio 2022
Lettera da Washingtondi Franklin Un adolescente, armato e blindato come un guerriero, entra in un supermercato e uccide dieci persone, compresa una guardia, per contrastare un supposto piano segreto della sinistra americana di sostituire la popolazione bianca
Profili a memoria. Gianna Radiconcini
19 Maggio 2022
Casa della Memoria e della StoriaSala Conferenze, via S. Francesco di Sales 5, Roma 19 Maggio 2022 ore 18.00 Intervengono Francesco Censon, Daniel Pastorino, Andrea Ricciardi ModeraBianca Cimiotta Lami Una vita giusta, quella di Gianna Radiconcini.La vita di c
Se l’Italia tiene insieme Stati Uniti ed Europa
14 Maggio 2022
di Giorgio La MalfaIl Mattino, 14 maggio 2022 Il viaggio appena concluso del Presidente del Consiglio negli Stati Uniti non era affatto facile. Non era una di quelle visite alla Casa Bianca svolte in situazioni in cui non vi sono particolari problemi internazi

Fondazione Ugo La Malfa

Via di Sant'Anna 13 - 00186 Roma
06 683 00 795 / 06 683 015 67
info@fulm.org