• Politica
  • L’alta velocità non transita dalla Sicilia

L’alta velocità non transita dalla Sicilia

18 Giugno 2022

Caro direttore,
c’è una frase di un articolo pubblicato il 15 giugno scorso a pagina 6 sul suo giornale a firma Mauro Salerno che dà modo di riflettere sull’impostazione che è stata data al Pnrr. Dopo aver dato conto di un nuovo bando per l’aggiudicazione di un lotto di lavori tra Catenanuova e Dittaino, lungo la linea ferroviaria che unisce Palermo a Catania, alla luce dei recenti rialzi dei prezzi delle materie prime, l’articolo conclude che: “Al termine dei lavori lungo tutto l’asse Palermo-Catania sarà possibile andare da Palermo a Catania in meno di due ore”.
Come lei sa, a suo tempo, ho criticato il modo in cui è stato impostato il Pnrr. Sostenevo che per decidere come spendere un ammontare di fondi così ingente come quello che l’Europa ci metteva a disposizione bisognava partire dalla individuazione delle priorità che volevamo realizzare, organizzare una struttura centrale per la progettazione, per la valutazione sulla base dell’analisi dei costi e dei benefici di progetti provenienti dall’esterno e per la realizzazione delle opere. Il modello da seguire era la vecchia Cassa per il Mezzogiorno di De Gasperi. […]

Le ultime da Prima Pagina

Dopo la sentenza americana: il rischio del contagio
27 Giugno 2022
di Silvia Di Bartolomei La sentenza della Corte Suprema americana che abolisce il diritto federale all’aborto e autorizza ogni singolo Stato a disciplinare la materia, è esplosa venerdì 24 giugno con la forza di una bomba. Sebbene già annunciata con una
5xMille
27 Giugno 2022
Sostenere liberamente la Fondazione Ugo La Malfa onlus significa contribuire a: mantenere viva la storia del pensiero laico-democratico-repubblicano;conservare il patrimonio librario;proseguire la catalogazione dei volumi della nostra Biblioteca; delle riviste
Perchè il ruolo dell’Italia è determinante
27 Giugno 2022
di Giorgio La MalfaIl Mattino, 26 giugno 2022 Cari amici, penso da qualche tempo che l'invasione dell'Ucraina da parte della Russia abbia un obiettivo più ampio e cioè che essa punti a provocare una frattura in seno all'Europa fra i Paesi che considerano la
Francia, il rischio dell’ingovernabilità
24 Giugno 2022
Lettera d Parigidi l'Abate Galiani I risultati definitivi delle elezioni legislative e la frantumazione della rappresentanza parlamentare (pur non inattesa) formano oggetto, sin dal “day after”, di attoniti commenti e di analisi catastrofiste di tutti i co

Fondazione Ugo La Malfa

Via di Sant'Anna 13 - 00186 Roma
06 683 00 795 / 06 683 015 67
info@fulm.org