• Cultura
  • Fra brindisi e teatro, gli auguri della Fondazione

Fra brindisi e teatro, gli auguri della Fondazione

21 Dicembre 2022

Auguri, brindisi e teatro: la serata di lunedì 19 dicembre in via di Sant’Anna ha concluso le attività annuali della Fondazione Ugo La Malfa con l’originale iniziativa di una performance, Un vecchio compagno di scuola, scritta e recitata da Sergio Pierattini insieme a una compagnia di cinque attori. Brillante di ironia e sarcasmo su “debolezze”, opportunismi e pressappochismo ideologico degli italiani, la pièce ha divertito gli spettatori, indotti a riflettere, tra una battuta e l’altra, sul dissolvimento dei valori politici e civili che caratterizza il nostro tempo. Lo spettacolo ha fatto da eco alla presentazione della Strenna dedicata all’opera teatrale di Pierattini, Ottobre 22, andata in scena per la prima volta nella capitale lo scorso ottobre in occasione della ricorrenza della Marcia su Roma e ora pubblicata nella Biblioteca Enzo Grilli della Fondazione. Nel volume, l’opera è presentata da una prefazione di Giorgio La Malfa e introdotta dall’analisi del critico teatrale Antonio Audino.

Antonio Audino e Giorgio La Malfa

Con un suo intervento durante la serata, Audino ha parlato del valore del teatro quando, come nel caso dei testi di Pierattini, consente di “riaprire nuovamente e di comprendere più a fondo le pagine più dolorose della vita della nostra nazione, ma soltanto se si tratta, come in questo caso, di una scrittura fondata su una ricerca e su un’analisi storica solida e approfondita”.

Giorgio La Malfa ha sottolineato l’importanza della scelta di dedicare quest’anno la Strenna ad un’opera teatrale, perché, come scrive nella prefazione del volume, “La riflessione che il testo di Sergio Pierattini suscita, punta ad indicare nella debolezza delle forze democratiche, nelle loro divisioni, nell’incapacità di collocare la loro azione in quadro più ampio, uno dei rischi che corrono le democrazie nei momenti in cui si fanno prepotentemente avanti le forze della reazione, o come diremmo oggi, del populismo”. 

Il video della pièce Un vecchio compagno di scuola è disponibile a questo link https://youtu.be/D7atilChybk

La Fondazione Ugo La Malfa augura buone Feste e dà appuntamento a tutti al 2023


Come negli altri anni è possibile ricevere copie del volume della Strenna. I proventi contribuiranno a finanziare le attività di ricerca e le iniziative della Fondazione e a garantirne l’indipendenza e l’autonomia. Le condizioni per ricevere il volume sono:

  • 1 copia: 25 euro;
  • 5 copie: 100 euro;
  • 12 copie: 200 euro;
  • 50 copie: 750 euro.

Poiché il libro ha una tiratura limitata, sarebbe utile una prenotazione alla mail della Fondazione. I ritardi delle consegne potrebbero dipendere dalle difficoltà dei trasporti, faremo in modo di informarvi degli eventuali problemi.  Le prenotazioni devono essere effettuate alla email della fondazione stessa: info@fulm.org
Coordinate bancarie Banca Intesa San Paolo IBAN: IT 73 E 03069096061 0000 0007463

Le ultime da Prima Pagina

La potenza dell’esperienza democratica e la lungimiranza delle classi dirigenti
30 Gennaio 2023
di Giorgio La Malfa Esce in questi giorni nella Collana dell'Istituto di Studi Storici di Napoli edita dal Mulino un importante libro di Piero Craveri: "Dalla democrazia incompiuta alla postdemocrazia". Il libro, che merita di essere letto e meditato, comprend
“L’impegno degli uomini liberi sulle ceneri di Auschwitz”, il discorso di Sergio Mattarella
28 Gennaio 2023
Ripubblichiamo integralmente, per il suo alto valore morale e civile, il discorso che il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha pronunciato ieri al Quirinale per la celebrazione del Giorno della Memoria. Palazzo del Quirinale, 27/01/2023 Rivolgo un s
La parola “razza” nel saggio della linguista Paola Villani
27 Gennaio 2023
Volentieri riportiamo in calce il saggio della professoressa Paola Villani per il volume Ancora oggi, parlare di Auschwitz? Riflessioni sul significato attuale della Shoah da una prospettiva interdisciplinare, a cura di Andrea Pomplun (ed. Franco Angeli, 2022)
Giorno della Memoria: il discorso del prof. Calimani alla Fenice di Venezia
22 Gennaio 2023
In occasione delle celebrazioni per il Giorno della Memoria, il prossimo 27 gennaio, il presidente della Comunità ebraica di Venezia, professor Dario Calimani, ha pronunciato ieri un importante discorso che riportiamo di seguito. Giorno della Memoria 22 genna

Fondazione Ugo La Malfa

Via di Sant'Anna 13 - 00186 Roma
06 683 00 795 / 06 683 015 67
info@fulm.org