Cerca
PNRR

Dove (e come) il governo ha sbagliato i suoi calcoli. Intervista a La Malfa su Formiche.net

di Gianluca Zapponini

Nessuno mette in dubbio che le due finanziarie targate Fratelli d’Italia siano state guidate dalla massima cautela. Ma a forza di mantenere i patti presi con il proprio elettorato, l’esecutivo ha manomesso parte dei conti e questo avrà un prezzo. I mercati oggi hanno altro a cui pensare, ma non è detto che si scordino dell’Italia. Intervista con l’economista, anima del Partito repubblicano ed ex ministro del Bilancio.

****

A volte le buone intenzioni non bastano. E per quanto ci si sforzi di fare un buon lavoro, magari una manovra il più convincente possibile, non è detto che il risultato sia all’altezza delle aspettative. Non di quelle di Giorgio La Malfa, almeno. Economista, saggista, pietra angolare del Partito Repubblicano per quasi 40 anni e ministro del Bilancio nei governi Cossiga, Forlani e Spadolini, il figlio di Ugo ci pensa un momento prima di dire la sua su un anno di politica economica targata Giorgia Meloni.

La politica economica del governo Meloni. Facciamo un bilancio, ora che la manovra è finalmente chiara a tutti. 

La mia impressione è che questo governo abbia portato avanti una politica prudente, senza sfidare l’Europa, sapendo che poi avrebbero perso lo scontro. Sia la manovra attuale, sia quella dello scorso anno sono improntate alla cautela. Il problema è però un altro […]

continua a leggere l’intervista su Formiche.net

guarda anche