Cerca
Farese

Perché il rublo per ora non crolla

di Giovanni Farese

Alla lunga in una guerra contano più le riserve ufficiali (oro e attività in valuta pregiata) che i riservisti. Se la moneta crolla, e per difenderla le riserve si assottigliano, (quasi) tutto è perduto.

Nel 2014 un dollaro si scambiava contro 30 rubli. A metà febbraio ce ne volevano 80. Due settimane fa 140. Oggi circa 100. Perché dunque, se le sanzioni stanno funzionando, il rublo non continua a rovinare, come pure aveva iniziato a fare? Perché il suo prezzo riflette in misura crescente azioni, condizioni e decisioni amministrative e politiche, e in misura calante le forze di mercato, cioè in altre parole non è più un prezzo di mercato.

Vi sono, in essenza, cinque ragioni: tre sono interne e due esterne, di cui una legata all’atteggiamento dell’Occidente e una a quello della Cina. Alcune sono basate su fatti, altre […]

Vai all’articolo https://www.ilcommentopolitico.net/post/perché-il-rublo-per-ora-non-crolla

guarda anche