Cerca
d27cb9_b3f04120852241c587a3a8ac57302ba0~mv2

La lettera di Seid

di Silvia Di Bartolomei

Arriva ieri a metà mattina, in primo piano sui giornali online, la notizia del suicidio di Seid Visin, ventenne di origine etiope adottato quando era bambino da genitori campani. Aveva giocato nelle squadre giovanili del Milan e del Benevento ma poi aveva rinunciato persino a quella sua grande passione: provava vergogna e paura perché, ha lasciato scritto, “ovunque io vada, ovunque io sia, ovunque mi trovi sento sulle mie spalle, come un macigno, il peso degli sguardi scettici, prevenuti, schifati e impauriti delle persone”.

La lettera di Seid Visin è una confessione dolorosa ma lucida e ragionata, come non ci si aspetta da chi, peraltro così giovane, sta vivendo un inferno. I genitori l’hanno avuta da un’amica del ragazzo perché fosse letta ieri in chiesa durante i suoi funerali. Il padre ora dice che suo figlio era angosciato dal razzismo, ma quello sfogo l’aveva scritto nel 2019 e oggi altre ragioni intime lo hanno spinto a compiere il gesto fatale. Chiede di “non speculare” sul dolore della famiglia e certo va rispettato. Ma le parole […]

Vai all’articolo https://www.ilcommentopolitico.net/post/la-lettera-di-seid

guarda anche